Roaming: Chiamare e navigare all’estero costa meno
7 luglio 2012
HD di rete per condividere file via internet
21 luglio 2012
Mostra tutti

Simil flat: offerte chiamare navigare all’estero

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Simil flat: offerte chiamare navigare all’estero

Agli operatori, dopo l’ultimo taglio europeo delle tariffe (vedi Roaming: Chiamare e navigare all’estero costa meno), non resta che adeguarsi, proponendo offerte “simil flat” per navigare tramite cellulare.

A partire dal 16 luglio Vodafone introdurrà l’offerta tariffa Vodafone Smart Passport che prevede la possibilità di utilizzare anche per il traffico generato all’estero la sua offerta “nazionale” dietro pagamento di 3 euro in più al giorno (che saranno addebitati in occasione del primo uso).

Dal 16 luglio sarà attivabile anche l’offerta Wind Daily TravelXSmart – phone:

2,5 euro al giorno per 50 Mb (vale non solo in Europa ma anche negli Usa e in Croazia).

Sono già attivabili, invece, l’offerta TimXSmartphone Estero e l’offerta Vodafone Passport Mobile Internet:

la prima consente di navigare fino a 20 Mb pagando 2 euro al giorno, poi 1 euro a Mb (in Europa e negli Usa);

la seconda costa 2,5 euro al giorno e consente di navigare fino a 50 megabyte (l’offerta è valida nei paesi che rientrano nella cosiddetta zona A).

Tre, CoopVoce e PosteMobile non hanno pensato a una tariffa “simil flat” (ma forse lo faranno presto sulla scia dei concorrenti).

Tutti e tre offrono tariffe a consumo: CoopVoce opta per la tariffazione a kbyte: 0,0827 cent/kb (82,7 cent per Mb). Proprio sul limite tariffario massimo europeo (che, Iva compresa è 84,7 cent per Mb) è Tre.

Mentre gli 85 cent per Megabite consumato, previsti da PosteMobile, appaiono al di là di quanto ammesso dalla Commissione europea. E andranno corretti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.